E’ in vendita sul sito della casa Editrice Pellegrini (www.pellegrinieditore.com) il volume  “Villa Rendano tra musica arte e seta” curato da Luciano Garella (Soprintendente per i Beni Architettonici e  Paesaggistici per le Province di Cosenza, Catanzaro e Crotone).
Un libro prezioso che racconta, passo dopo passo, tutti i momenti del restauro nella Villa utilizzando il connubio di immagini e parole. “Un libro che nasce dalla volontà sia della Fondazione che della Soprintendenza di illustrare un metodo di lavoro ed un sistema operativo, pur rispettoso delle reciproche competenze e prerogative, e che ha lo scopo di contribuire alla conoscenza del patrimonio culturale della città di Cosenza” scrive Luciano Garella nella premessa al volume. “Villa Rendano è infatti esemplare e significativo simbolo dell’Eclettismo in terra di Calabria, residenza di una famiglia di imprenditori di cui, non casualmente, ha continuato a conservare il nome nonostante le molte vicende proprietarie che l’hanno riguardata ed il lungo tempo trascorso. Un palazzo incantato dunque come il risultato di una summa di architettura, pittura, scultura e … musica.” conclude Garella.  Il  volume , introdotto da Sergio Giuliani, con la prefazione di Francesco Prosperetti ( Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Calabria), si avvale poi dei contributi di Luciano Garella, Enrichetta Salerno, Rossana Baccari, Stefania Tropea, Ippolito Costabile, Caludio Garritano , ed è corredato da una  corposa bibliografia e da una rilevante appendice documentaria.