terziLunedì 16 giugno alle 18.00 presso Villa Rendano sarà presentato il libro Cosenza. Medioevo e Rinascimento (Pellegrini Editore) dell’architetto Fulvio Terzi. L’incontro sarà introdotto da Pietro Dalena, Ordinario di Storia medievale dell’Unical, Relazioneranno Cosimo Damiano Fonseca, Accademico dei Linceii, Errico Cuozzo, Ordinario di Storia Medievale – Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, Rosanna Alaggio, Associato di Storia Medievale – Università del Molise.L’iniziativa culturale rientra all’interno di una programmazione di  ampio respiro che costituisce il risultato di un incontro tra la Fondazione “Attilio e Elena Giuliani onlus”, il Dipartimento di Lingue e Scienze dell’Educazione dell’Università della Calabria  e il Comune di Cosenza.

Cosenza. Medioevo e Rinascimento è una corposa ricerca condotta da Fulvio Terzi che nasce come  momento di riflessione e di approfondimento sui temi riguardanti l’urbanistica e l’architettura della città storica di Cosenza, indagati attraverso un arco temporale che spazia dal XIII al XV secolo. Periodo caratterizzato dalla presenza di grandi rinnovamenti, che hanno segnato l’avvio di un progresso generale per la città, attuato mediante un vasto sistema di relazioni ancora evidenti nella composizione storica dei fenomeni urbani ed edilizi. La lettura dei processi insediativi è stata condotta tenendo conto dell’originaria morfologia del sito e degli elementi generatori dell’insediamento, mediante un percorso di sintesi che parte dall’età antica per giungere fino al XVI sec. Gli esiti  hanno rivelato il ruolo assunto dalla città attraverso il tempo e la complessità della  dimensione storica, sociale e culturale che è riuscita a manifestare nel corso degli avvenimenti di cui è stata interprete.
Gli approfondimenti analizzano l’evoluzione urbana mediante l’intreccio tra le fonti documentarie, l’analisi del tessuto storico,  l’assetto edilizio e le manifestazioni artistiche in essa contenute.
Le conclusioni propongono delle interessanti ipotesi di studio per la successione degli eventi che offrono, nel contempo, una visione dell’attuale “forma urbana”.
La ricerca ha riguardato anche lo studio delle architetture più significative, che continuano a proporre la ricchezza culturale ancora presente, la cui dimensione espressiva evidenzia relazioni ampie, allargate e sostanzialmente europee e mediterranee, a sottolineare l’importanza e il ruolo assunto dalla città di Cosenza nel periodo di studio analizzato.
Un ricco corredo fotografico, unito alla presenza di numerose elaborazioni grafiche, completa e accresce il percorso illustrativo degli argomenti trattati.

PROGRAMMA

Saluti
Mario Occhiuto
Sindaco di Cosenza

Andrea Pisani Massamormile
Presidente Banca UBI CARIME

Franco Altimari
Direttore Dipartimento di Lingue e Scienze dell’Educazione – Unical

Santo Caserta
Presidente del Movimento per la Cooperazione Internazionale

Interventi
Gino Crisci
Rettore Unical

Raffale Giovinazzo
Già Comandante Nucleo TPC della Calabria.
Ufficiale dello staff del Grande Progetto Pompei

Introduzione
Pietro Dalena
Ordinario Storia Medievale Unical

Relazioni
Cosimo Damiano Fonseca
Accademico dei Lincei

Errico Cuozzo
Ordinario Storia Medievale Università Suor Orsola Benicasa di Napoli

Rosanna Alaggio
Associato Storia Medievale Università del Molise

Modera
Antonietta Cozza
Addetto stampa