La MEDIATECA, del Progetto Villa Rendano, nasce con la finalità di costruire una conoscenza allargata della memoria storica a Cosenza e in Calabria attraverso la raccolta, la digitalizzazione e la diffusione di immagini, filmati, fotografie, documenti e testi. Ricercatori, studiosi, studenti, appassionati, collezionisti, cittadini sono i fruitori e i protagonisti di tale iniziativa. Se la Storia è memoria e la memoria è verità, il compito della Mediateca è quello di contribuire alla formazione di una coscienza civile basata sulla conoscenza, che sia in grado di far scoprire motivi identitari che fungano da collante, ragioni fondative della convivenza, motivi condivisi di radici che ci facciano proiettare nel futuro grazie alla consapevolezza di un percorso non effimero né contingente. I Contenuti sono: immagini e testi di carattere sociale ed etnoantropologico; documenti di ricognizione architettonico-urbanistica a valenza storica e di ricomposizione della struttura sociale e popolare; cronaca visiva e peculiare di rappresentazione del territorio e del paesaggio naturale e antropico. Le Fonti sono da rinvenire nelle collezioni private contenenti immagini destinate alla pubblica fruizione (cartoline, riviste, documenti storici); nel patrimonio via via arricchitosi nei social forum tematici. La catalogazione è effettuata attraverso standardizzate metodologie scientifiche presso la sede della Fondazione Giuliani, con il concorso di collezionisti, propositori, gruppi e strutture proprietarie o depositarie delle immagini. La Mediateca prevede più sezioni, e fra queste quella relativa al Cosenza Calcio, di cui quest’anno ricorre il Centenario, e lo sport a Cosenza. Il calcio, fra i vari sport, riveste particolare valenza nell’ambito della vita di una comunità e attraverso il calcio sarà possibile ricostruire non solo eventi sportivi ma anche il progresso della nostra società attraverso le diverse articolazioni, da quella antropologica a quella ludica a quella popolare e civile. Il Cosenza Calcio ha offerto alla Mediateca di Villa Rendano, come primo momento di adesione all’iniziativa, un filmato che racchiude eventi particolarmente significativi, che verrà proiettato in anteprima.