logo-neroLa Fondazione è stata costituita a Roma nel giugno del 2010 e nel nome ricorda Attilio Giuliani, che insieme con la moglie Elena rappresenta una figura di imprenditore tra le più conosciute ed apprezzate a Cosenza per lospirito innovativo e precursore con il quale fece della sua azienda nel settore dell’arredamento una realtà di successo anche fuori dai confini della Calabria.

 La Fondazione è presieduta dal Fondatore Sergio Giuliani, medico odontoiatra, primogenito dei coniugi Giuliani.

Essa ha finalità molteplici ma tutte orientate a sostenere e favorire progetti che siano utili ai cittadini calabresi, in particolare ai giovani i quali continuano ad avere precluse occasioni di alta formazione e occupazione nel territorio.

I compiti della Fondazione sono descritti dall’art.2  dello Statuto:

  1. La Fondazione ha come scopo quello di:
    – promuovere e svolgere attività di formazione con iniziative di sostegno a favore di giovani meritevoli e in condizioni di disagio economico, anche mediante l’erogazione di borse di studio o altre liberalità;
    – promuovere e sostenere progetti di ricerca scientifica di interesse sociale particolarmente orientati all’approfondimento delle problematiche economiche e sociali del mezzogiorno d’Italia, da svolgersi ad opera e d’intesa con università, enti di ricerca e altre istituzioni culturali nazionali, pubblici o privati;
    – promuovere e sostenere mediante erogazione di liberalità la realizzazione di progetti di costruzione e riqualificazione delle sedi che ospitano istituzioni scolastiche e culturali, con particolare riguardo a quelle situate nel mezzogiorno d’Italia, favorendo idonee forme di collaborazione con gli enti istituzionali regionali e locali competenti;
    – promuovere e sostenere progetti di imprenditorialità giovanile finalizzate allo sviluppo occupazionale nel mezzogiorno d’Italia, con particolare riguardo al territorio della Regione Calabria e della Provincia di Cosenza;
    – promuovere e sostenere progetti di recupero e riqualificazione del patrimonio artistico, architettonico e ambientale nazionale, con particolare riguardo a quello compreso nel territorio della Regione Calabria e della Provincia di Cosenza.
  2. La Fondazione, che persegue esclusivamente finalità di solidarietà ed utilità sociale, opera nei settori della beneficenza, dell’istruzione e formazione, della tutela, promozione e valorizzazione delle cose d’interesse artistico e storico e della promozione della cultura e dell’arte e, a tal fine, effettua e promuove studi e ricerche, convegni, seminari di studio dibattiti e tavole rotonde sui temi oggetto dello scopo, eroga contributi e borse di studio a persone o enti meritevoli.
  3. La Fondazione collabora ad attività promosse da altri organismi pubblici e privati, italiani e stranieri.

L’acquisto di Villa Rendano, dopo un radicale restauro, dà concreto inizio alle attività statutarie della Fondazione.