VR

/VR

About VR

This author has not yet filled in any details.
So far VR has created 115 blog entries.

Sapori di ordinaria eccellenza

Una serata particolare a Villa Rendano domenica 2 ottobre alle 18,30 con la presentazione di  "Sapori di Ordinaria Eccellenza" curato da Anna Aloi, esperta di cucina nutraceutica e di prodotti di eccellenza. Durante la serata ci saranno degustazioni di prodotti "ordinaria eccellenza" con la partecipazione dei protagonisti delle ricette presenti nel volume. L'intera serata sarà protagonista di una puntata speciale di A Casa Tua in onda su LaC.

By | domenica, 2 ottobre 2016|News|

IV Centenario della scomparsa di Miguel de Cervantes Saavedra

La Fondazione Attilio e Elena Giuliani ha organizzato, mercoledì 21 Settembre alle ore 18.00, presso Villa Rendano un convegno per il "IV Centenario della scomparsa di Miguel de Cervantes Saavedra” (Alcali de Henares, 29 settembre 1547 – Madrid, 23 aprile 1616). Scrittore, romanziere, poeta, drammaturgo spagnolo noto quale autore del romanzo Don Chisciotte della Mancia, uno dei capolavori della letteratura universale. Mario Francisco Benvenuto, ricercatore e professore aggregato di Lingua e Traduzione Spagnola del Dipartimento di Lingue e Scienze dell’Educazione dell’Università della Calabria, all’interno del progetto “dialoghi crea[t)tivi”, promosso dal Dipartimento LISE – Fondazione Giuliani e Comune di Cosenza, riunirà gli esperti che illustreranno l’attualità delle opere e del pensiero cervantino nei nostri giorni. A rendere omaggio al grande maestro della letteratura ispanica saranno il prof. Pietro Taravacci, docente di Letteratura Spagnola (Università di Trento), già presidente dell’AISPI (Associazione Ispanisti Italiani), la prof.ssa Antonella Cancellier, docente di Lingua Spagnola (Università di Padova) e la dott.ssa Luisa Castro, Direttrice dell’Istituto Cervantes (Napoli) e scrittrice di nota fama. Completerà l’omaggio a Cervantes, un mini-concerto coordinato dalla consulenza scientifica del maestro Francesco Perri, con la partecipazione di Rosalba e Anna Stella Cirigliano e Aurelio Benvenuto, che eseguiranno brani di “Musica colta e tradizionale spagnola tra Seicento e Novecento”.

By | martedì, 20 settembre 2016|News|

I lunedì del Circolo del Cinema 2016

Anche quest’anno riprendono le attività del Circolo del cinema a Villa Rendano. Dal 19 settembre fino a metà dicembre, vi aspettiamo ogni lunedì alle ore 20,00 nella magica cornice della Villa per un imperdibile appuntamento all’insegna del cinema internazionale. La selezione di pellicole, a cura del Circolo, alternerà opere che hanno fatto la storia del cinema a film più recenti e meno noti. Si tratta di una programmazione all’insegna dell’alta qualità: ad ogni proiezione si accompagneranno un’accurata analisi del film e il dibattito sui temi di rilievo proposti dall’opera. La Fondazione Attilio e Elena Giuliani è orgogliosa di  questa iniziativa che è in continuità con lo spirito del “Progetto Villa Rendano”: regalare alla città di Cosenza eventi culturali capaci di diventare momenti di bellezza condivisa e soprattutto di dialogo.

By | venerdì, 16 settembre 2016|News|

Sere d’estate a Villa Rendano

La splendida facciata di Villa Rendano, storica e prestigiosa villa cosentina di fine ottocento oggi sede della Fondazione Attilio e Elena Giuliani, dall’alto di Colle Triglio fa da contraltare ad uno degli scorci più affascinanti della Cosenza storica, sormontata in alto dal suo Castello. Tra questi due scenari di rara bellezza, i giardini della magnifica Villa appartenuta ad Alfonso Rendano si preparano a diventare, questa estate, il palcoscenico naturale che ospiterà ricchi eventi d’arte, musica e cultura. Sinceri apprezzamenti e partecipazione oltre le aspettative, in questi primi mesi dell’anno, ha riscosso lo spettacolo-concerto “Festa a Villa Rendano” di Pasquale Anselmo e Francesca Florio, liberamente ispirato alla vita di Alfonso Rendano. Subito dopo è arrivato il successo de “Il berretto a sonagli” di Pirandello per la regia di Rino Amato, che sin dalla prima allestita al Teatro Comunale “A. Rendano” ha generato calorosi consensi. La pièce è frutto di un Laboratorio Teatrale che lo stesso Amato ha voluto attivare proprio in un salone posto al secondo piano di Villa Rendano. Nasce allora felicemente l’idea di una rassegna di Teatro e Musica che allieti l’estate cosentina dalla magnifica cornice dei giardini di Villa Rendano. Un ricco cartellone di concerti jazz e rappresentazioni teatrali sarà l’occasione per godere delle meraviglie di Villa Rendano in notturna. Dopo ogni spettacolo gli ospiti potranno fermarsi al ristorante allestito sul magnifico terrazzo della Villa, un luogo davvero magico dove il panorama acquista meraviglie. Una riunione preliminare tecnico-organizzativa ha guadagnato l’accettazione di Rino Amato a dirigere la rassegna di serate-spettacolo il cui cartellone è stato pianificato seguendo un unico fondamentale filo conduttore: privilegiare  con orgoglio le eccellenze artistiche del territorio e poter dare visibilità alle valide risorse della nostra terra. Con le serate [...]

By | mercoledì, 25 maggio 2016|News|

Incontro con Lea Melandri

Sabato 4 giugno alle ore 17,00 a Villa Rendano, Lea Melandri relazionerà a proposito del tema “Violenza invisibile e violenza manifesta nel percorso del femminismo in Italia”. Lea Melandri è una importante saggista e giornalista. Durante gli anni ’70 è stata attivista per il movimento delle donne e dal 2011 dirige la “Libera università delle donne” di Milano. Si tratta di una delle figure di maggior rilievo nell’ambito della riflessione di genere e della storia del femminismo nel nostro paese. È autrice di numerosi libri, fra i quali Le passioni del corpo. La vicenda dei sessi tra origine e storia (2001) e Amore e violenza. Il fattore molesto della civiltà (2011). Dialogheranno con Lea Melandri Anna Petrungaro – Delegata del Centro Antiviolenza “Roberta Lanzino” Daniella Ceci – Responsabile Formazione del Centro Antiviolenza “Roberta Lanzino” Antonella Veltri – Consiglio Nazionale “D.i.re”(Donne in Rete). L’incontro costituisce l’evento conclusivo del "Corso di formazione per volontarie e operatrici" organizzato dal Centro Antiviolenza "Roberta Lanzino" di Cosenza. La Fondazione Giuliani è particolarmente orgogliosa di patrocinare questo pomeriggio di studio e riflessione su temi di così grande rilievo.

By | martedì, 24 maggio 2016|News|

Calabria sì, Calabria no: perché andare? Perché restare?

Abbiamo voluto dare un nome forte all’evento, perché delicato e urgente è il dilemma che si pone in campo. Vivere la propria terra come una zavorra, come un luogo nel quale non è possibile dare forma ai propri sogni è purtroppo un tema sentito da tutti i giovani calabresi e dalle giovani generazioni del Sud, più in generale. In campo ci sono desideri, dubbi e speranze. Le vite di migliaia di giovani uomini e donne che con tutto il cuore vorrebbero spendere le proprie migliori energie nel progetto di restare e di essere felici qui, in Calabria. Conosciamo con chiarezza quotidiana l’entità drammatica dell’emigrazione e della fuga dalla Calabria da parte dei giovani. Intendiamo iniziare a discutere con mente serena per comprendere se questo è un evento destinato a non conoscere mai flessioni o ritorni, oppure se un giorno (speriamo non lontano) lo riconosceremo solo come pratica di un infelice passato. Quali sono i bisogni espressi da chi parte e non fa più ritorno? Come vivono quelli che ostinatamente e con coraggio decidono di restare? Vogliamo porre una istanza di dialogo per capire cosa è possibile fare in concreto per dare ai giovani un valido motivo per restare qui, proprio qui, un motivo che oltrepassi il naturale legame con le radici che delle volte, di fronte alla indigenza del tempo presente, diventa un limite invalicabile. L’evento di giorno 13 Maggio è organizzato in partnership con l’Associazione L’Eco-giovanidee, la casa editrice Pellegrini e in comunione d’intenti con il Progetto Villa Rendano, iniziativa che da sempre intende intercettare le risorse di progetto e le energie giovani presenti sul nostro territorio. Miriamo a costruire un dialogo privo di retorica relativo agli aspetti positivi e negativi della nostra terra. [...]

By | mercoledì, 11 maggio 2016|News|

InvasioniDigitali

Sabato 7 Maggio dalle ore 10.00 invaderemo insieme un tesoro a cielo aperto della città di Cosenza: Villa Rendano. Ci è piaciuto così tanto lo slogan per le ‪#‎InvasioniDigitali2016 che noi di “Interazioni Creative - be yourself!” non abbiamo resistito a coinvolgere la nostra rete di collaborazioni, contatti e talenti per individuare insieme un tesoro a cielo aperto della nostra amata città di Cosenza da ‪#‎invadere. Ma cosa è ‪#‎InvasioniDigitali? Invasioni Digitali è un progetto che ha l’obiettivo di coinvolgere cittadini e realtà territoriali per raccontare e diffondere attraverso i propri occhi la bellezza dei luoghi della cultura. L’ iniziativa è arrivata alla quarta edizione e quest’anno le invasioni hanno preso avvio venerdì 22 Aprile per concludersi domenica 8 Maggio. Sul sito invasionidigitali.it è presente il calendario per scoprire e partecipare alle variegate invasioni attivate in tutta Italia, infatti, individuato un museo, un luogo d’arte, un sito archeologico, un centro storico, una piazza o un qualsiasi altro luogo abbia una storia da raccontare, singoli cittadini, associazioni e comunità possono rendersi protagonisti attivi dell’organizzazione di un' invasione digitale. Promossa l’invasione, i cittadini invadono il luogo prescelto e attraverso la propria creatività possono produrre e elaborare contenuti digitali, foto, video, ecc.; così facendo si trasforma un luogo fisico, magari poco visitato o conosciuto, in una sorta di piattaforma socio culturale capace di innescare anche altre relazioni e reazioni. Noi di Interazioni Creative potevamo non innamorarci di #InvasioniDigitali? Con il nostro progetto dal basso non facciamo altro che promuovere la condivisione di opportunità che siano capaci di valorizzare il talento dei singoli e innescare un virtuosismo capace di generare valore: in qualche modo la nostra è un po' un' "invasione “umana”. Sabato 7 Maggio dalle ore 10.00 invaderemo [...]

By | mercoledì, 27 aprile 2016|News|

Cinque Fratelli. I Bruni Gaudinieri nel vissuto di una nobiltà

La Fondazione "Attilio e Elena Giuliani Onlus" ha organizzato la presentazione del libro di Pierfranco e Micol Bruni "Cinque Fratelli. I Bruni Gaudinieri nel vissuto di una nobiltà", che si terrà giovedì 28 aprile, alle ore 18.00, a Villa Rendano. Introduce: Maria Cristina Parise Martirano, Presidente Società Dante Alighieri Comitato di Cosenza Relazionano: Coriolano Martirano, Storico e Scrittore Alberico Guarnieri, Critico Letterario Letture: Francesco Dodaro, Giovani Dante Alighieri di Cosenza Modera: Antonietta Cozza, Addetto Stampa LPE Saranno presenti gli Autori

By | mercoledì, 27 aprile 2016|News|

I Dispersi salvati

Nella sua lunga storia la Calabria ha espresso personaggi di notevole spessore intellettuale. Fra questi, alcuni non hanno finora conosciuto il prestigio che meritavano. Il ciclo d’incontri “I Dispersi Salvati” è istituito dalla Fondazione Giuliani per far luce sul contributo offerto da questi illustri calabresi nell’ambito della cultura, allo scopo di renderlo finalmente noto al grande pubblico. La magnifica Villa Rendano è il luogo della riscoperta: il pensiero dei calabresi dimenticati diventa oggetto di attenzione scientifica al di là delle curiosità erudite. Alla luce delle specificità del tempo presente, rileggeremo opere che resistono alla prova dell’oblio e si rivelano oggi profondamente attuali. Esse sono la testimonianza intellettuale di una Calabria che sa pensare lucidamente la propria identità. Primo appuntamento - venerdì 15 Aprile ore 18,00 a Villa Rendano. Un momento di studio a proposito del volume Breve Trattato "Sulle cause che possono far abbondare d'oro e d'argento i Regni privi di miniere, con applicazione al Regno di Napoli" (1613), importante scritto dell'economista cosentino Antonio Serra, finora pressocché dimenticato. Si tratta di un testo che si rivela incredibilmente attuale in relazione allo scenario economico e politico contemporaneo. A partire dalle riflessioni contenute nell'opera di Antonio Serra dialogheranno: Massimo Veltri - Comitato Scientifico Fond. Giuliani - Unical Giuseppe Nicoletti - Docente LUISS e Dirigente FIAT Oreste Parise - Saggista e giornalista Antonio Scarcello - Cultore in discipline storiche UNICAL Beniamino Quintieri - Università Tor Vergata.

By | giovedì, 14 aprile 2016|News|

Festa a Villa Rendano

Il 20 e il 21 febbraio alle 18.30 e alle 21.00, dopo uno studio durato mesi, debutta lo Spettacolo-Concerto “Festa a Villa Rendano” dedicato alla figura inaspettatamente affascinante e rivoluzionaria di Alfonso Rendano. Un appuntamento importante per Villa Rendano pensato e organizzato dall'Associazione "Concerti Versi Incerti Luoghi" insieme e alla Fondazione "Attilio e Elena Giuliani Onlus". Più che di uno spettacolo vero e proprio, si tratta di un evento. Pasquale Anselmo e Francesca Florio, hanno scritto un testo ambientato nelle stanze di Villa Rendano, magnifico luogo che grazie al restauro e alla cura della Fondazione “Attilio e Elena Giuliani” ha ripreso vita. Lo spettacolo è strutturato, come un concerto, in 5 movimenti, che corrispondono a 5 stanze della Villa. “Festa a Villa Rendano” è appunto, una festa! Gli spettatori (un massimo di 50 per replica) saranno gli invitati e si aggireranno per le stanze della villa, accompagnati da un’orchestra da camera e un soprano. In ogni stanza assisteranno a uno spaccato della vita di Alfonso Rendano, che, logicamente, non potendo esaurirsi nei 12 anni della sua permanenza cosentina , è stata approfondita con salti di tempo e di luogo. L’attenzione degli autori è andata verso l’uomo Rendano, i suoi valori e i contatti con l’universo femminile, facendo risaltare la figura della moglie Antonietta e le sue scelte operistiche e letterarie. Il taglio non è documentaristico, è soltanto uno sguardo tenero su un musicista carico di inquietudini, proprie dell’uomo che ha vissuto a cavallo tra due secoli. La forza propulsiva della musica, il potere della parola, la magia di Villa Rendano sono gli ingredienti principali di questa pièce, costruita su misura. La direzione musicale dell’orchestra (pianoforte, quartetto d’archi, arpa e soprano) è del  Maestro Franco Pisciotta. [...]

By | giovedì, 18 febbraio 2016|News|