Monthly Archives: febbraio 2017

//febbraio

America oggi. Gli anni di Trump

L’insediamento di Donald Trump come quarantacinquesimo Presidente degli Stati Uniti ha dato l’avvio a una nuova fase storica per l’America e per il resto del mondo. Alla sorpresa per la sua elezione è subentrata una nervosa attesa per i riflessi che si avranno nella politica interna e nella politica internazionale, in conseguenza dei primi atti del nuovo Presi- dente, se dovesse dare attuazione al suo programma elettorale. Al di là del mantenimento delle promesse elettorali, c’è da attendersi un periodo di aspri conflitti, determinato anche dalla crisi del rapporto di fiducia tra elettorato e classe dirigente che ha determinato la vittoria elettorale del primo Presidente che non ha mai ricoperto incarichi politici o militari. La nuova ‘Resistenza’, che si è manifestata in modo impressionante nella manifestazione del giorno dopo l’insediamento, ha messo in evidenza la divisione netta tra ‘due Americhe’, le donne e gli uomini, i giovani e gli anziani, le minoranze e i bianchi, la popolazione urbana e quella rurale. Trump ha ‘risvegliato’ il popolo, soprattutto femminile, che non accetta le prese di posizione ricorrenti della campagna elettorale: la misoginia, il razzismo, l’islamofobia, l’antisemitismo, l’isolazionismo, le politiche contro lo stato sociale e l’ambiente e che vuole difendere il ‘sogno americano’, il sogno di continuare a vivere in una società in cui le libertà e i diritti siano garantiti per tutti i cittadini, in un mondo aperto e di pace. Nella manifestazione organizzata dal movimento femminista sono riecheggiate le parole di Barack Obama nell’ultimo video rivolto alle famiglie americane da Presidente: “Non possiamo dare per scontata la nostra democrazia e dobbiamo, tutti noi dobbiamo, essere guardiani di questa democrazia”. Nel nuovo scenario aperto dalla Presidenza Trump stupisce il silenzio dell’Europa, ripiegata su se stessa. Di [...]

By | giovedì, 23 febbraio 2017|News|

“… fra Crati e Busento. Rigenerazione urbana di due quartieri del Centro Storico di Cosenza: Spirito Santo/Cosenza Casale e Piazza Valdesi”

Giovedì 9 febbraio alle 16.30 si terrà a Villa Rendano il seminario “… fra Crati e Busento. Rigenerazione urbana di due quartieri del Centro Storico di Cosenza: Spirito Santo/Cosenza Casale e Piazza Valdesi”. L’iniziativa è promossa dall’Università della Calabria, Dipartimento di Ingegneria Civile in collaborazione con la Fondazione Attilio e Elena Giuliani e Il Comune di Cosenza. Interverranno: il Sindaco di Cosenza Mario Occhiuto, il direttore del Dipartimento di Ingegneria civile di Unical Paolo Veltri, Vittorio Sgarbi, assessore al Centro Storico del Comune di Cosenza, Margherita Eichberg Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Roma, Mauro Francini, Unical, Massimo Veltri e Walter Pellegrini Fondazione Giuliani. L’appuntamento è il primo evento della programmazione 2017 dalla Fondazione Giuliani sul Centro Storico di Cosenza, in continuità con quanto già realizzato lo scorso anno e in previsione di futuri appuntamenti ad ampio spettro e di diversa caratura. Durante il seminario si terrà la premiazione dei gruppi di studenti vincitori del concorso di idee-progetto realizzato nell’ambito delle attività didattiche del prof. Mauro Francini, coadiuvate dalla dott.ssa Eichberg e dal dott. arch. Rosario Chimirri, studioso di Storia e Antropologia dell’Unical. L’azione si inserisce nell’ambito di una recente attenzione a livello nazionale per i paesaggi urbani periferici, reinseribili a pieno titolo, dopo anni di opacità, nel sistema strutturale del territorio. Tra questi, le realtà urbanistico-architettoniche storiche calabresi, interessate da forme di profonda erosione, abbandono e spopolamento, si presentano come un interessante campo di lavoro. In questo quadro, il concorso di idee-progetto ha riguardato la valorizzazione e la rigenerazione urbana di due brani in degrado della città, cerniere fra il nucleo originario e l’espansione moderna. Tra le linee di intervento spicca l'interesse per il rapporto città esistente/città innovativa, quindi per [...]

By | venerdì, 3 febbraio 2017|News|