Monthly Archives: febbraio 2014

//febbraio

I calabresi sanno innovare? Riflessioni a partire dalle esperienze degli incubatori di impresa

Molti territori hanno da tempo cominciato ad attrezzarsi per soddisfare le richieste di spazi di lavoro comuni e attrezzature hitech dove coniugare il bello di lavorare in modo indipendente al piacere di condividere esperienze, competenze e conoscenze. Il “coworking” è il nuovo sistema di creazione del lavoro che a ritmo esponenziale si sta affermando in tutto il mondo, ribaltando il concetto di lavoro novecentesco attraverso la condivisione e il corretto uso delle reti. Barcellona, per esempio, ha ben 100 spazi di coworking in tutta la città. Cosa possiamo/dobbiamo fare in Calabria? A partire da alcune esperienze di incubazione di impresa nell’Università della Calabria, si farà una disamina a tutto campo degli elementi che oggi nella Provincia cosentina si frappongono e distorcono un equilibrato processo di sviluppo che veda protagonisti i giovani imprenditori dotati di idee. Al tavolo dei relatori, l’ideatore e fondatore di Technest, l’incubatore di impresa che ha sede nel campus dell’Università della Calabria, Riccardo Barberi, e l’economista Domenico Cersosimo, ambedue docenti dell’Università della Calabria. Entrambi sono attenti osservatori dei fenomeni di innovazione in particolare di quelli che riguardano le imprese del Sud.

By | martedì, 25 febbraio 2014|News|

Presentazione del programma europeo ERASMUS+

L’Associazione Giovanile AssoForm Tirreno  in collaborazione con l’Assessorato GIOVANI E FUTURO (IMPRENDITORIALITA' E LAVORO GIOVANILE, WEB 2.0), LEGALITA' E TRASPARENZA, PIANIFICAZIONE URBANA SOSTENIBILE del Comune di Cosenza e con la Fondazione Attilio e Elena Giuliani Onlus ha organizzato per il giorno 14 febbraio 2014 un’iniziativa a carattere regionale di presentazione del Programma Europeo ERASMUS+. Erasmus + è il nuovo programma dell’UE per l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport per il periodo 2014-2020; mira a rafforzare le competenze e l’occupabilità, e modernizzare l’istruzione , la formazione e il lavoro giovanile. Erasmus+ offrirà opportunità per oltre 4 milioni di giovani cittadini europei di studiare, acquisire esperienza di lavoro e volontariato all’estero. Oltre a fornire borse di studio per gli individui, Erasmus + sosterrà partenariati transnazionali tra Istruzione e Formazione, nonché favorirà la cooperazione e mirerà a colmare i mondi dell’istruzione e del lavoro, al fine di affrontare le carenze di competenze presenti oggi in Europa. Punterà, inoltre, a sostenere gli sforzi nazionali per modernizzare l’istruzione, la formazione e i sistemi giovanili. Nel campo dello Sport, ci sarà sostegno a progetti di base e le sfide transnazionali quali la lotta contro le partite truccate, il doping, la violenza e il razzismo. Erasmus + riunisce sette programmi comunitari esistenti in materia di istruzione, Training e gioventù, ma sarà per la prima volta orientato a fornire il supporto per lo Sport . Come un programma integrato, Erasmus+ offre maggiori opportunità di cooperazione nei settori Istruzione, Formazione e Gioventù e renderà più facile l’accesso ai suoi programmi rispetto ai predecessori, con regole di finanziamento semplificate. L’evento in programma servirà per presentare ai potenziali fruitori di tali programmi gli stessi, nonché fornire training e orientamento agli addetti ai lavori in [...]

By | giovedì, 6 febbraio 2014|News|

Programma delle Attività 2014-2016 di Villa Rendano

Per dare concreto avvio alla realizzazione del Progetto Villa Rendano, la Fondazione Attilio e Elena Giuliani onlus ha programmato, per il 2014, una serie di attività di ricerca, formazione, comunicazione e confronto di idee. Il primo importante tassello programmatico è la convenzione che la Fondazione ha stipulato nel settembre 2013 con il Ministero dell’Ambiente, il Comune di Cosenza, l’Università della Calabria e il Safe (Sostenibilità Ambientale Fonti Energetiche) per promuovere ed aggregare competenze ed esperienze attraverso workshop e corsi di alta formazione in grado di dar vita a progetti per lo sviluppo sostenibile dell'energia, secondo un programma coordinato dal Prof. Giuseppe Chidichimo, presidente del Comitato Scientifico della Fondazione. Queste attività coinvolgeranno docenti accademici, manager di società del comparto energetico, rappresentanti delle Istituzioni nazionali e  locali. Nasce un Osservatorio sull’innovazione sociale, coordinato dai professori Paolo Jedlowski e Ercole Giap Parini, per stimolare la discussione, l'analisi e la formulazione di proposte di ricerche interdisciplinari, nella consapevolezza che la complessità della realtà sociale non possa essere rinchiusa nei confini di una sola disciplina o prospettiva. L’Osservatorio è, quindi, particolarmente sensibile alle proposte di quei giovani ricercatori capaci di porsi al confine delle proprie discipline forti di uno sguardo che sappia arricchirsi di quello degli altri in percorsi di ricerca integrati. Nell’ottica di una particolare attenzione all'ambiente e al territorio, la progettualità di Villa Rendano ospiterà, nel corso dell’anno 2014, un ciclo di seminari nell'ambito di un Laboratorio di Difesa del Suolo e dell'ambiente, integrato  da seminari per la tutela e la valorizzazione dei paesaggi antichi e moderni calabresi, coordinati dai Proff. Paolo Veltri, Massimo Veltri, Pasquale Versace. In un impegno comune della città di Cosenza e dell’Università degli Studi della Calabria  il progetto Cre-Attivi, dialoghi intorno alla società, [...]

By | lunedì, 3 febbraio 2014|News|

Diventa Amico di Villa Rendano

Villa Rendano è (ri)sorta. Linee di una bellezza lieve sfidano l’imbarazzo di una città la cui geometria langue appesantita, e anche un poco involgarita, dal suo presente. All’interno, il lavoro assiduo di tanti laboratori costruisce spazi di provocazione, di stimolo e di progetto orientati a restituire alla città il desiderio di immaginare il proprio futuro. Quel futuro immaginato senza il quale Cosenza muore. Per fare questo, soprattutto perché abbia un senso, Villa Rendano ha bisogno dei suoi Amici. Gli Amici di Villa Rendano sono donne e uomini eletti dalla propria volontà a dare forza al Progetto di Villa Rendano, attraverso la partecipazione attiva, vale a dire, oltre al coinvolgimento, la proposta, lo stimolo e l’accompagnamento di tutte le iniziative. Essere Amici di Villa Rendano significa contribuire a migliorare il presente e a costruire il futuro anche della nostra città. Gli Amici di Villa Rendano riceveranno la nostra newsletter e il calendario degli eventi, workshop ed iniziative. Inoltre, a tutti gli iscritti invieremo, gratuitamente, l'e-book  "Villa Rendano, tra musica arte e seta" un volume ricco di storia, di foto e documenti d'epoca ed impreziosito da autorevoli contributi scientifici. Iscriviti utilizzando il seguente form * dato obbligatorio Indirizzo email * Nome Cognome

By | sabato, 1 febbraio 2014|In evidenza|